Your browser does not support SVG
  • I menù del Weekend Sabato 9 e Domenica 10 Novembre

    Cari amici dell’Agriturismo La Buona Terra,
    le stagioni cambiano ma le buone abitudini restano. Non lasciatevi sorprendere dal freddo novembrino ma dai nostri menù del weekend!

    Nel freddo che arriva, tra le nebbie che sfumano l’orizzonte e qualche goccia di pioggia è sempre più forte l’attesa del banchetto biologico del fine settimana. Per inaugurare ed anticipare la lunga stagione delle feste e della tradizione, accomodatevi al nostro ristorante biologico e gustate la salute in tavola a Novembre, in un countdown gustoso verso il gioioso dicembre.

    Perché mangiare sano, biologico, km zero, locale significa curare il metabolismo e lo star bene. Lo si può fare seduti comodamente al caldo, sentendosi come a casa, rilassando la mente, gustando il ritmo lento del riposo, in un contesto che amplifica i sensi e raddoppia l’allegria. Vi aspettiamo al nostro Ristorante Biologico…ma prima date una sbirciata alle proposte!
    Rosso o verde? La tradizione o la fantasia dell’orto?  

     

    🍎Menù Rosso🍎

    Antipasti con i nostri insaccati (soppressa, pancetta) focacce, zucca in saor

    Vellutata vegetale

    Pasta fatta da Domenico con ragù della nostra corte

    Brasato con verdure stagionali

    Dolci della credenza

    Il costo del menù a persona è di euro 28, BEVANDE ESCLUSE
    In questo menù possono essere presenti i seguenti allergeni: glutine, uova, arachidi, latte, frutta a guscio, sedano, senape, sesamo.

    🍏Menù Verde🍏

    Antipasto le sfumature del rosso

    Caro, vecchio, buon minestrone

    Crespella autunnale

    Tagliere di fritti con mayo veg

    Dolci della nostra credenza

    Il costo del menù a persona è di euro 28, BEVANDE ESCLUSE
    In questo menù possono essere presenti i seguenti allergeni: glutine, arachidi, soia, sedano, senape, sesamo.

     

    Per info e prenotazioni chiamare allo 049.9915497
    La prenotazione è spassionatamente consigliata considerati i posti limitati.

    Se soffrite di qualche allergia o intolleranza, è fatta preghiera di COMUNICARLO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE: creeremo per voi una gustosa alternativa!

     

    RICORDIAMO ai nostri gentili ed affezionati ospiti che il nostro weekend ha cambiato forma e contenuti.
    TUTTI I VENERDI  DALL’8 AL 29 NOVEMBRE – Venerdì green in Agriturismo
    Tutti i venerdì dal giorno 8 Novembre, speciali menù vegani e vegetariani per coccolarvi in maniera sana e gustosa. Ritmi stagionali, sapori della natura, in un’esplosione di colori e nutrienti. Un menù completo, vario, leggero ma con una vasta gamma di sapori.  Menù curati a base di prodotti di produzione propria sul tema vegetariano/vegano per degustare il fresco, sano, variopinto mondo dell’alimentazione consapevole ed ecosolidale.

    SABATI E DOMENICHE (invariate)
    Come di consueto vi aspettiamo al nostro Ristorante Biologico con la tradizionale doppia proposta: in rosso per i tradizionalisti affezionati alle portate a base di carne, e in verde per i veg-addicted che desiderano appagare lo stomaco con gustosi piatti a base di prodotti dell’orto.

    TUTTE LE DOMENICHE PER IL VOSTRO APERITIVO SERALE (dalle 18:00 alle 22:00)
    Vi ricordiamo che, oltre al Ristorante Biologico La Buona Terra, c’è il nostro BISTR-IN bistrot bio nei locali interni della nostra Azienda, che vi attende per aperitivi e degustazioni! Potrete apprezzare squisite leccornie che racchiudono la nostra dedizione al lavoro negli orti, l’amore per la natura e la passione per la cucina. BISTR-IN sarà a vostra disposizione la DOMENICA dalle ore 18 alle 22, per aperitivi e degustazioni di insaccati, formaggi, prodotti vegetariani e focacce, tutto prodotto all’interno della nostra azienda agricola e sfornato nelle nostre cucine!

  • I Menù del Weekend 11/12/13 Ottobre

    Cari amici dell’Agriturismo Biologico La Buona Terra,
    lasciatevi avvolgere anche questo weekend dai profumi d’autunno che provengono dalla cucina e “apparecchiano” le tavole del nostro Ristorante Biologico.

    Vi ricordiamo che il menù del weekend diventerà via via menù mensile, con lievi modifiche settimanali, in accordo con la maturazione dei frutti della terra. In linea di massima i piatti proposti saranno gli stessi ma con variazione di salse, sughi, contorni e accompagnamenti.

    Il nostro BUONO BIO nei due colori della salute, menù rosso e menù verde, vi aspetta con gustose proposte adatte a tutti, per un banchetto pronto a soddisfare grandi e piccini, amanti della tradizione culinaria locale e cultori del veg. A voi la scelta! Vi coccoliamo con le materie prime dei nostri orti e dei nostri allevamenti, per piatti sani con tutto il gusto del km zero.

    🍎Menù Rosso🍎

     Tagliere dei nostri insaccati e focacce homemade

    Vellutata di zucca

    Pasticcio

    Carne dai nostri allevamenti e Verdura stagionale

    Dolci da credenza

    Il costo del menù a persona è di euro 28, BEVANDE ESCLUSE
    In questo menù possono essere presenti i seguenti allergeni: glutine, uova, arachidi, latte, frutta a guscio, sedano, senape, sesamo.

     

    🍏Menù Verde🍏

    Sorpresa di antipasto 

    Vellutata di zucca 

    Pasticcio di verdure

    I nostri burger con mayo Vega

    Dolci da credenza

    Costo del menù a persona euro 28, BEVANDE ESCLUSE
    In questo menù possono essere presenti i seguenti allergeni:glutine, arachidi, soia, sedano, senape, sesamo.

     

    Per info e prenotazioni chiamare allo 049.9915497
    La prenotazione è spassionatamente consigliata considerati i posti limitati.

    Se soffrite di qualche allergia o intolleranza, è fatta preghiera di COMUNICARLO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE: creeremo per voi una gustosa alternativa!

    Vi ricordiamo che oltre al Ristorante Biologico La Buona Terra c’è il nostro BISTR-OUT, il bistrot biologico che vi attende per aperitivi e degustazioni! Potrete apprezzare squisite leccornie che racchiudono la nostra dedizione al lavoro negli orti, l’amore per la natura e la passione per la cucina…tutto rigorosamente km zero, hand made e biologico! (Bistr-out – orari: DOMENICA dalle 18 alle 22; a presto per una nuova situazione “bistrot” nei locali interni dell’azienda…Bistr-Out diventa Bistr-IN e si sposta all’interno con medesimi orari dal giorno 13/10/2019).

  • Cucinare in campeggio

    Cucinare sì o cucinare no?
    Mangiare fuori tutte le sere o sbizzarrirsi tra i fornelletti da campeggio?
    E’ vero che in vacanza la tentazione di non muovere un dito è tanta ma…quant’è bello apprezzare il cielo, i rumori della natura, e farlo tutti assieme attorno alla cucina da campo durante il vostro soggiorno green&wild?

    Mangiare bene è fondamentale ai fini della buona riuscita della vacanza e noi oggi vogliamo darvi qualche dritta per vivere al meglio il momento del convito con la famiglia e gli amici tra tende e camper.

    Prima del “cosa” (cucinare) vi daremo alcune dritte su “come” scegliere l’attrezzatura e su come fare la spesa

    • Frigo e fuochi
      Il frigo rigorosamente elettrico con la presa da attaccare direttamente all’auto e qualche piastra-ghiacciolo congelata da poter refrigerare nuovamente all’arrivo in campeggio nelle celle messe a disposizione dalla struttura.
      Per quanto riguarda la cucina da campeggio rigorosamente a gas, non abbiate timore basta essere accorti nella manipolazione delle valvole e praticare frequente manutenzione; evitate le cucine elettriche che rischiano di sovraccaricare il contatore della vostra piazzola.
      In tanti campeggi sono presenti aree grill per cene a tema barbecue che eviteranno l’acquisto di altra componentistica a consumo.
    • Spesa
      Evitare l’acquisto preventivo di cibi freschi e deperibili preferendo l’acquisto degli stessi in loco, prodotti autoctoni, biologici, freschi. Premunirsi solo delle cibarie “secche”, confezionate, che non necessitino di frigo o freezer. Pasta, merendine, panificati secchi, legumi in scatola…
    • Occorrente
      Un fornellino da campeggio con relative bombole di gas; fiammiferi e/o un accendino per accendere il fuoco; una griglia, se pensate di accendere il fuoco per cuocere carne, pesce o verdure alla brace (ma potete evitare se il campeggio prevede aree barbecue); delle pentole, un coltellino svizzero multiuso, un tagliere, piatti, posate e bicchieri; sapone, spugna e una bacinella per lavare i piatti; borse di plastica da usare per i rifiuti; delle presine per maneggiare le pentole.

    Dopo aver elencato tutto il necessaire passiamo alla fase creativa.
    E’ tempo di mettersi all’opera!
    Evitate cotture che richiedono una preparazione elaborata e l’utilizzo di più pentole, mangiare gustoso non implica necessariamente un’organizzazione complessa.
    I metodi di cottura sono sostanzialmente due: uno con il fuoco o barbecue per cuocere prevalentemente i cibi alla griglia e l’altra con il classico fornellino da campeggio, l’ideale per cuocere in pentola, far bollire l’acqua e riscaldare alcuni cibi.

    • Fuoco/Barbecue
      Nel primo caso viene in mente la tipica grigliata in compagnia anche perché costituisce uno dei passatempi più divertenti quando si è in campeggio. Anche se la grigliata non è decisamente la pietanza più veloce da realizzare, grazie all’aiuto di tutti può diventare anche un ottimo metodo per divertirsi in compagnia, aggregando il “vicinato”. Alla griglia si può cuocere anche dell’ottimo pesce fresco o appunto arrostire verdure, polenta, ecc…
    • Fornellino
      Per quanto concerne l’altro metodo di cottura, con l’ausilio del fornellino a gas da campeggio, esistono un’infinità di piatti prelibati, gustosi e invitanti da creare con pochi ingredienti e in poco tempo per far felice il palato di grandi e piccini.
      Ad esempio: carne in padella con formaggio fuso, scaloppine, bruschette di pane rosolate con un filo d’olio extravergine con una dadolata di pomodorini e basilico fresco, pasta o riso conditi con i prodotti in scatola o in barattolo (sottoli e sottaceti), ma anche una semplicissima frittata o delle uova al tegamino, una piadina con affettato e fontina,ecc…
    • Senza Cottura
      Esiste un ricettario di idee fresche, di spuntini e pranzi a sacco, da portare con sé in caso di escursione come: paninetti, tramezzini, sandwich imbottiti che non richiedono l’uso di fuochi e fornelli ma che si affidano a pochi ingredienti e tanta fantasia. Tra le idee estive più gettonate c’è l’intramontabile “insalatona” dove alla semplice croccante insalata si possono mixare altre coloratissime verdure, spicchi di frutta, e anche qualche “rimanenza” come petti di pollo a straccetti eventualmente avanzati dalla grigliata del giorno precedente, o carne in scatola, o ancora legumi, olive, semi vari.

    I consigli di base sono sempre gli stessicercate di mangiare sano; fate attenzione alle temperature e a dove conservate cibi deperibili e a base di uova, latte; non abbondate con le scorte perché spesso i piani cambiano in corso d’opera e si rischia di fare zavorra senza una reale utilità; scegliete prodotti del posto, locali, stagionali, biologici e fate incetta di souvenir agroalimentari!